mercoledì 30 gennaio 2008

Tintura Madre di Aglio - Benessere e longevità


Questa Tintura Madre é una specie di panacea per tutti i mali. Non proprio tutti, ma cura diverse patologie:
ricostitutivo delle forze vitali dell' organismo, ripulisce quest' ultimo dai grassi e migliora la circolazione e l' intero metabolismo riequilibrando il peso corporeo, rende più elastici i vasi sanguigni, previene trombi, trombosi del cervello, arteriosclerosi e ischemia, regola la pressione del sangue, cura il mal di testa, combatte stati anemici e senso di debolezza, i disturbi cronici dei polmoni, le forme di gastrite e di ulcera dello stomaco, tutti i tipi di tumore sia interni che esterni fra i quali anche il morbo di Basedow, influisce positivamente sull' umore generale. Altro? Aiuta a sconfiggere la carenza di energia sessuale.

Ingredienti:
50 gr di spicchi d' aglio puliti dalla pellicina
200 gr di alcool alimentare a 95°

Preparazione:
In un mortaio di marmo pestate gli spicchi di aglio che avrete precedentemente sbucciato senza aver usato lame di coltelli. Ponetele in un vaso a chiusura ermetica e versatevi sopra l' alcool e chiudete bene il vaso. Lasciate macerare in frigo per 10 giorni, durante i quali andrete a scuotere il vaso una volta al giorno. Trascorso questo periodo, prendete una garza e filtrate il composto e riponete in frigo per altri 2 giorni. A questo punto il prodotto é pronto per essere somministrato. Trasferitelo in una boccetta con contagocce.

Dosi e somministrazioni:
1° giorno: 1 goccia al mattino, 2 a mezzogiorno, 3 la sera.
2° giorno: proseguire aumentando progressivamente il numero delle gocce fino alla sera del 5° giorno, dovete essere arrivati a 15 gocce.
6° giorno: 15 gocce al mattino, 16 a mezzogiorno, 17 la sera.
7° giorno: si prosegue decrescendo il numero delle gocce: 12 al mattino, 11 a mezzogiorno e 10 la sera, finché proseguendo a ritroso si arriva a 1 goccia il 10° giorno.
11° giorno: 15 gocce al mattino, 25 a mezzogiorno e 25 la sera.
Proseguite la cura con 25 gocce 3 volte al giorno fino all' esaurimento del prodotto.
Questo sistema a dosi crescenti stimola la memoria cellulare e la capacità di risposta da parte dell' organismo.
Questa cura é frutto di un' antica ricetta monastica tibetana e NON VA ASSOLUTAMENTE RIPETUTA PIÙ DI UNA VOLTA OGNI 5 ANNI.

1 commento:

Giorgio ha detto...

Grazie per la ricetta della tintura a base di aglio. Domanda: quando assumere le gocce, a digiuno, prima o dopo ipasti principali? Mio indizizzo mail: giobernini@libero.it

Giorgio